Tesi di Laurea Magistrale in Bioingengeria

Nella seduta di Marzo 2017, presso il Dipartimento di Informatica, Bioingegneria, Robotica e Ingegneria dei Sistemi (DIBRIS) dell’Università delle Studi di Genova, sono state discusse due tesi di Laurea Magistrale in Bioingengeria.

La prima tesi, discussa dal Dottor Luigi Pedduzza, dal titolo “Progetto e sviluppo di un sistema di backup “intelligente” per la continuità operativa dei sistemi ICT basato su standard internazionali” ha avuto come obbiettivo la realizzazione di un sistema di Backup di Documenti Clinici basato sullo Standard HL7 CDA R2. Per il raggiungimento di tale obbiettivo è stata necessaria la realizzazione di un Template HL7 CDA, con la rispettiva Implementation Guide. L’Implementation Guide è stata inserita in ART-DECOR, con il quale è stato possibile derivare lo Schematron per la validazione dei CDA. Infine, è stato messo a punto un sistema di archiviazione dei Dati Clinici, i quali sono stati inseriti all’interno di un file .PDF all’interno del quale è stata inserita la rispettiva rappresentazione CDA basata sul Template sopra citato. Questo applicativo è stato progettato per integrarsi con il Sistema attualmente in uso presso la Fondazione Toscana Gabriele Monasterio di Pisa.

La seconda tesi, discussa dalla dottoressa Carla Melis, dal titolo “Progetto e sviluppo di servizi standard per interfacciare un sistema di cartella clinica cardiologica con il sistema informativo ospedaliero” ha avuto invece come obiettivo lo sviluppo di un applicativo per la gestione del ricovero per il reparto di cardiologia del presidio ospedaliero di Villa Scassi. Questo applicativo permette la generazione semi-automatica della LDO in formato CDA R2, attraverso la quale è possibile esportare in maniera standardizzata i dati relativi al ricovero del paziente. Questo applicativo si interfaccia con il Sistema Informativo Ospedaliero già in uso ed è l’unico che permette la generazione della LDO conforme allo standard all’interno del presidio Ospedaliero in questione. Per realizzare questo documento in formato XML è stata utilizzata l’Implementation Guide della LDO adottata da HL7 Italia.

Su